ANIP – Italia Sicura
Sicurezza

“Girati”. Arrestato il capo del clan di Napoli

ROMA – Arrestato, alle prime luci dell’alba, Rosario Guarino detto “Joe Banana”, pregiudicato, latitante dal marzo 2011.

I poliziotti del Commissariato di Polizia “Frattamaggiore” lo hanno rintracciato in un covo segreto a Vico Santa Giustina in Arzano.

Era al vertice del gruppo dei cosiddetti “Girati” della Vanella Grassi, che contende agli Abete-Abbinante-Notturno-Mennella il controllo delle piazze di spaccio dell’area Nord di Napoli.

Il criminale era nell’elenco dei cinque latitanti, diffuso lo scorso 20 ottobre, con le relative foto, come invito rivolto alla cittadinanza napoletana a collaborare alle ricerche.

Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, si è congratulata con il capo della Polizia Antonio Manganelli per l’arresto: “Il mio apprezzamento – ha dichiarato il ministro – va ancora una volta alla preziosa attività delle forze di polizia e della magistratura impegnate quotidianamente nell’azione di contrasto alla criminalità organizzata e che ha consentito anche oggi di portare a termine una brillante operazione”.

Guarino è diventato il capo dei “Girati” dopo gli arresti di quest’anno di Fabio Magnetti, boss insieme a Salvatore Petriccione, del nuovo cartello criminale con raggio d’azione nella zona della Vanella Grassi.

Accusato anch’egli di associazione camorristica e reati di droga, Guarino, nonostante la sua scalata al vertice del sodalizio, è un personaggio meno noto degli altri, e indicato dai collaboratori di giustizia, fin dal 2010, come uno dei componenti il gruppo di fuoco del clan prima vicino ai Di Lauro e poi agli scissionisti Amato-Pagano, per poi tornare dai primi.

Articoli correlati

Castel Gandolfo. Confiscata dalla Polizia una villa appartenuta al boss della banda della Magliana

Red. Web Anip

Portuense. Pedofilo molesta ragazzina di 12 anni, caccia al mostro

Red. Web Anip

Prostituzione. Dall’Ungheria un gruppo criminale dedito al loro sfruttamento

Red. Web Anip

Lascia un commento