ANIP – Italia Sicura
Coordinamento donne News

Se mai abbasserò la testa… sarà solo per ammirare le mie scarpe

Violenza contro le donne

La violenza contro le donne è un problema universale che non conosce confini culturali e religiosi negando alle vittime pari opportunità e pari diritti rispetto agli uomini.

In tutto il mondo oggi 25 novembre, si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. E’ stato scelto come simbolo il colore arancione, tanto che si parla anche di Orange Day, in Italia, però (dove la Giornata si celebra solo dal 2005) all’arancione è stato preferito il rosso.

Questa giornata celebrativa è stata istituita partendo dal principio che la violenza contro le donne sia una violazione dei diritti umani oltre che delle libertà fondamentali delle donne.

Il fenomeno, gravissimo, della violenza contro le donne  ha conosciuto nell’ultimo anno una spaventosa crescita, soprattutto negli ambienti familiari e solo una percentuale bassissima dei casi di violenza viene denunciata, per paura, per omertà e per mancanza di difese adeguate.

Milioni di donne nel mondo sono infatti vittime di violenze domestiche, in alcuni paesi sono schiavizzate in matrimoni combinati, comprate e vendute per il mercato della prostituzione, violentate per gioco, molestate sul luogo di lavoro, mutilate nell’intimità da pratiche aberranti.

La condanna alla violenza contro le donne deve essere unanime, così come l’azione e la mobilitazione perché il fenomeno venga efficacemente contrastato.

La nostra battaglia, però, non si limita a questa data. Ogni giorno dobbiamo impegnarci per liberare le donne dalla violenza in ogni sua forma.

Bisogna educare al rispetto, contrastare gli stereotipi di genere che sono alla base di una visione assolutamente differente delle donne e degli uomini nella società.

E’ necessario garantire la piena ed equa partecipazione delle donne allo sviluppo e ai processi di costruzione della pace, a tutti i livelli

Per tale motivo in questa giornata oltre a protestare per i diritti violati dei poliziotti con l’Autoconsegna,  chiediamo alle istituzioni risposte efficaci e fondi anche per sostenere in ogni modo la campagna antiviolenza.

La Campagna antiviolenza si rivolge in modo particolare agli uomini e sollecita le amministrazioni civiche di tutta Italia a farsi promotrici di atti e iniziative  per affermare una cultura di rispetto dei diritti e della persona, diffondendo principi, idee, valori che accompagnino concretamente il “NO” alla violenza.

Comunicato ufficiale

Articoli correlati

Pensioni. Chiarimenti circa le modalità di accesso ai trattamenti

Red. Web Anip

Approvato dalla camera emendamento che abolisce le decurtazioni per malattia

Red. Web Anip

ESITO COMMISSIONE SEDI DISAGIATE

Red. Web Anip

Lascia un commento