Lettera aperta al Capo della Polizia – Riconvocazione candidati

Ancora una volta la nostra Organizzazione Sindacale a tutela di tutti i poliziotti e non solo, e nell’interesse di tutta l’Amministrazione della P.S., si rivolge a Lei per sottoporle una situazione con la speranza che anche per questa problematica, Lei riesca – come ha sempre fatto finora – a trovare la soluzione migliore.

Nell’ultimo Concorso Pubblico per 320 posti di Allievo Vice Ispettore della Polizia di Stato, molti ragazzi e ragazze che hanno superato la prova scritta-tema, sono rimasti fuori dalle ulteriori prove di efficienza fisica e dagli accertamenti psico-attitudinali.

Nonostante l’ulteriore ampliamento a 768 posti nello stesso Concorso, si è appreso mesi fa che sono rimasti vacanti circa 100 posti rispetto la carenza di organico del ruolo in questione.

Vista la disponibilità di posti rimasti, in ottemperanza al principio di economicità e buon andamento della Pubblica Amministrazione, anziché bandire un nuovo Concorso che comporterebbe una spesa notevole chiediamo alla S.V di convocare per le ulteriori prove quei candidati che hanno già superato le prove scritte.

Rimaniamo fiduciosi di un Suo intervento risolutore.

Roma, 17 luglio 2018

R.L.S.
Il Segretario Generale Vicario Nazionale Federale
Teresa Longobardi

Scarica il comunicato

Lascia un commento